Cagliari: sequestrati sette capannoni con 60 tonnellate di eternit

News on ,

Sembra che ultimamente, forse per una sensibilizzazione generale verso il problema, gli interventi delle forze dell’ordine riguardo ai problemi legati all’amianto, siano sempre più frequenti.

Proprio ieri, 19 Marzo, è ad esempio avvenuto un sequestro della Guardia di Finanza di Cagliari di sette fabbricati con copertura di eternit per un totale di 3.700 metri quadri e per un peso di circa 60 tonnellate.

Il sequestro è avvenuto in una zona in cui sono presenti molti capannoni industriali abbandonati di proprietà di un cagliaritano. Nei fabbricati sono stati in particolare trovati diversi rifiuti pericolosi a diretto contatto con il terreno, tra cui soprattutto lastre di eternit per coperture. Parte dei tetti dei fabbricati avevano inoltre ceduto, venendo a creare dei cumuli di eternit e di materiale polveroso contenente fibre di amianto.

E’ chiaro come fatti del genere, si verifichino essenzialmente per la volontà dei proprietari di lasciare completamente in balia degli agenti atmosferici e del tempo, dell’eternit che invece andrebbe smaltito secondo le regolari procedure. Dietro tutto questo, quasi sempre l’unica vera ragione è la decisione di evitare le spese che un regolare smaltimento comporterebbe.

C’è da augurarsi che interventi delle forze dell’ordine come questo siano sempre più frequenti, come sarebbe bene che lo fossero le segnalazioni dei cittadini alle preposte autorità, ogni volta che si viene a conoscenza di eternit in stato degradato e incustodito.