Bari: al via la bonifica della Fibronit da eternit e amianto

News on 26 Jul , 2016

Finalmente, dopo anni di attesa il cantiere per la bonifica della ex Fibronit di Bari, vecchia fabbrica di eternit esistente già da prima della guerra, è in posizione di partenza. A Settembre è infatti programmato l’inizio dei lavori che porteranno all’intera bonifica dei siti dell’Ex fabbrica e daranno la luce al “Parco della Rinascita”.

I lavori, che dureranno due anni e avranno un costo complessivo di 14 milioni di euro, saranno eseguita da Teorema, l’azienda che si è aggiudicata l’appalto per la bonifica. La strada per arrivare a questo risultato è stata lunga e impegnativa, in particolare per le interminabili vicende giudiziarie causate dai vari ricorsi e controricorsi delle diverse aziende che partecipavano alle gare di appalto.

L’approvazione definitiva è però alla fine arrivata sia da parte della ASL che da parte di Arpa. Manca ancora il parere di due comitati cittadini, che hanno deciso di prendersi ancora del tempo per fare ulteriori approfondimenti. In ogni caso, saranno riconvocati a giorni e dopo si darà via libera al progetto.

Teorema ha presentato in una conferenza le modalità con cui la grande operazione di bonifica e smaltimento dell’eternit e dell’amianto sarà eseguita. Il progetto prevede la demolizione dei cinque blocchi della fabbrica, i cui residui verranno triturati e mescolati ad acqua e cemento. Il conglomerato così formato, verrà poi pompato attraverso un apposito tubo, lungo quasi 100 metri, sino al luogo in cui sarà deposto, per formare una piccola collina che sarà poi ricoperta di verde e alberi. L’innovativo utilizzo del tubo per il trasporto del materiale, va incontro anche all’esigenza della massima sicurezza e tutela della salute, risultando molto più affidabile e pulito rispetto a quanto si prospettava in precedenza con il trasporto in grossi sacchi di plastica.